Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

LA CITTA' DELLE NAVI

Idea: 5/5 Trama: 4/5 Stile: 4/5

 

Titolo Originale: THE SCAR
Autore: China Mieville
Anno: 2002
Genere: FS Sociologica
Edizione: Fanucci Editore

 

 

Commento:
Il romanzo è il secondo episodio della serie del Bas-Lag, il seguito di Perdido Street Station; ambientato nello stesso mondo, non è però necessario aver letto il primo episodio, dato che costituisce una lettura completamente autonoma e indipendente. Se l'episodio precedente era ambientato nella tentacolare metropoli di New Cobruzon, in questo romanzo il lettore viene a contatto con le lande più misteriose e distanti del Bas-Lag, insieme con i loro strani abitanti; quello del Bas-Lag è, infatti, un mondo popolato da una schiera di specie intelligenti che convivono con l'uomo.
Ai margini delle terre conosciute agli abitanti di New Cobruzon, ai confini con le leggende e la mitologia, si situa l'Alto Cromlech, un misterioso paese di non-morti, dominato dalla casta dei Tanati, cadaveri con la bocca cucita che parlano una lingua di silenzi e mugugni, il Silentico; loro sudditi sono zombie e vampiri, mentre pochi vivi sono tenuti liberi per svolgere i lavori che solo loro sono in grado di fare.
All'altro capo del mondo, a Gnurr Ket, vivono gli Anofeli, delle specie di uomini-zanzara, le cui femmine si nutrono di sangue tramite una enorme proboscide; costantemente afflitte da una fame che le rende animali feroci e pericolosi, soltanto quando sono sazie possono agire come essere razionali. I maschi della medesima specie sono invece essere miti, intellettuali interessati soltanto all'apprendimento, alla speculazione filosofia e scientifica. Essi conoscono una sola lingua scritta, il complicato Alto Kettai; non sono in grado infatti di parlare dato che al posto della bocca hanno solo un piccolo sfintere che usano per succhiare il nettare dei fiori, il loro unico cibo.
La maggior parte del romanzo è ambientata ad Armada, una città di navi pirata che si sposta per gli oceani e i mari del Bas-Lag, in cui altre strane creature si possono incontrare, come le Khepri, già conosciute in New Cobruzon. Abbiamo poi i Crostaggiosi, umanoidi dal sangue che si coagula immediatamente al contatto con l'aria e che sfruttano questa caratteristica infliggendosi ferite in modo da formarsi delle spesse corazze protettive. Le Cactacee sono invece degli uomini-cactus, muscolosi essere vegetali dalla pelle irta di spine e dalla forza nerboruta. I Grindylow infine una pericolosa razza di uomini-pesce che controllano il Gengris, l'istmo di terra che separa l'Oceano ingrossato dal mare interno di Mar Chela Fredda.
L'opera è un perfetto esempio di science-fantasy, un ibrido tra fantascienza e fantasy. Il variegato mondo del Bas-Lag conosce infatti la magia, la taumaturgia, ma l'approccio con cui è descritta è scientifico; i personaggi la considerano una forza della natura da imbrigliare e usare ai loro scopi. Gli dei sono entità cui taluni rivolgono preghiere, esistono templi e culti ma nulla di questo ha effetti concreti nella trama; potremmo quasi definire il Bas-Lag un mondo fantastico "ateo". La trama stessa del romanzo si basa su un complicato intreccio politico-commerciale, il cui primo motore è una specie di agente segreto di New Cobruzon, in possesso di conoscenze inestimabili che aprirebbero alla città orizzonti commerciali finora impossibili. Nessuna epica, nessun eroe; gli stessi personaggi sono persone che defineremmo normali, che perseguono i loro obiettivi, senza votarsi ad alcuna missione.
Si tratta quindi di un mondo fantastico ma interpretato in'ottica di fantascienza sociologica, in cui l'autore eccelle nella creazione e nella descrizione di una complessa rete di città, nazioni, luoghi, popoli, usi e costumi. L'orizzonte più ampio rispetto al capitolo precedente, consente di ampliare la conoscenza del Bas-Lag, non soltanto in termini geografici ma anche, diremmo, storici; numerosi sono gli accenni alla storia del mondo, a partire da una quasi mitologia invasione di esseri da un'altra dimensione, i fondatori dell'impero Testafantasma, che hanno lasciato un solco interdimensionale nel mezzo dell'Oceano, una Cicatrice dove l'univocità del reale viene meno.
Rispetto a Perdido Street Station troviamo un intreccio più lineare; l'autore divaga in minor misura in sotto-trame che possono compromettere la scorrevolezza del testo, permettendo al lettore di apprezzare interamente i complicati passaggi di un intreccio che, ambientato nel reale, definiremmo forse da "spy-story". Unica pecca, a nostro avviso, un finale un po' affrettato, brusco, nel complesso non all'altezza del resto dell'opera dato che sostanzialmente cancella l'evento cui tutto il resto del romanzo sembrava preparare il lettore...
Nel complesso, non possiamo comunque che dare un giudizio estremamente positivo per un'opera che rappresenta sicuramente una vetta raggiunta nel suo genere e che consigliamo caldamente in particolare agli amanti della commistione dei generi e a chi è alla ricerca di nuovi mondi da esplorare.

Trama (attenzione spoiler!):
Bellis Coldwine, una riservata studiosa di lingue, fugge da New Crobuzon, imbarcandosi sul Tersicoria verso una lontana colonia, Nova Esperium, situata ad est, oltre l'Oceano Ingrossato. Sulla nave conosce Johannes Tearfly, uno studioso di animali, in particolare della fauna sottomarina. La nave trasporta anche dei prigionieri, dei Rifatti; tra questi vi è Tanner Sack, che stringe un legame di amicizia con un mozzo di nome Shekel. Bellis è assunta sulla nave come traduttrice; il Tersicoria, infatti, nel suo viaggio verso est si ferma presso Salkrikaltor, la città abitata dagli Omari, una specie di umanoidi anfibi. Con essi, New Cobruzon ha accordi diplomatici e commerciali; in particolare, ha tre piattaforme operanti al largo delle sue acque.
Bellis assiste il capitano del Tersicoria nel dialogo con gli Omari. Una delle piattaforme è misteriosamente scomparsa, ma gli Omari affermano di non avere idea di cosa sia successo. Al termine dell'incontro, essi rilasciano Silas Fennic, una sorta di spia del governo di New Crobuzon; egli, con gli speciali poteri che gli sono concessi, prende il comando del Tersicoria, che fa rotta a ritroso verso New Cobruzon.
Durante il viaggio di ritorno, il Tersicoria è però attaccato dai pirati che uccidono il comandante e sequestrano la nave, conducendo tutti verso Armada, una immensa cittadina pirata viaggiante, formata da decine, centinaia di navi conquistate, sequestrate o costruite dai pirati nel corso della storia. Armada è una sorta di federazione, divisa in molti distretti ciascuno dei quali ha i propri governanti, ma alla base è una società paritaria, in cui anche i Rifatti possono integrarsi e iniziare una nuova vita.
Così fa Tanner Sack che inizia a lavorare al porto e vedendo come l'acqua rivitalizzi il frutto del suo primo rifacimento, dei tentacoli che prima di Armada costituivano un inutile tormento, decide di sottoporsi, stavolta di propria volontà, ad un secondo rifacimento per diventare un essere anfibio e uno dei più fedeli membri del suo distretto, Acqualuccio. Acqualuccio è il distretto più potente di Armada, governato dagli Amanti, un uomo e una donna che per reciproco amore e fedeltà sfregiano i propri visi, ormai ricoperti di cicatrici, con identiche ferite.
Bellis inizia a lavorare nella grande libreria della città, dove vengono gelosemente custoditi tutti i tomi razziati durante le spedizioni dei pirati. Bellis però non abbandona la speranza di ritornare a New Cobruzon e viene nuovamente in contatto con Silas Fennec. Questi custodisce gelosemente tutti gli appunti presi nella sua spedizione nella terra dei Grindylow; appunti che servono a New Cobruzon per la costruzione di un canale che dovrebbe, nei loro piani, bucare il Gengris, l'istmo di terra che separa l'Oceano ingrossato dal mare interno di Mar Chela Fredda.
Anche Fennec vuole fuggire da Armada e ordisce un piano per convincere la flotta di New Cobruzon a soccorrerlo, facendo leva sui segreti che egli possiede. Fennec fabbrica così falsi documenti riguardo ad un piano di Invasione di New Cobruzon ordito dai Grindylow e convince Bellis dell'assoluta necessità di far recapitare questi documenti alla città per salvarla da sciagura certa. Parallelamente, utilizza un oggetto magico, ottenuto sempre durante il viaggio nella terra dei Grindylow, che gli permette di trafugare una delle preziosissime bussole che permettono ai pirati di far ritorno sempre ad Armada, nonostante la città sia in continuo movimento.
Il piano degli Amanti e della loro fidata guardia armata, Uther Doul, è quello di evocare un mitologico gigantesco essere marino, l'Avanc, e di usarlo per condurre Armada alla Cicatrice, ciò che rimane di una antica invasione di un popolo proveniente da un'altra dimensione, un luogo dove le possibilità prendono forma e la realtà perde la sua univocità. Quando Shekel casualmente trova uno dei libri che gli Amanti e gli esperti studiosi assoldati stanno disperatemente cercando per capire come evocare l'Avanc, Bellis se ne impossessa e distrugge l'appendice contenente tutti i dettagli scientifici più accurati, necessari per l'operazione.
Gli Amanti sono costretti così a organizzare una spedizione verso l'isola degli Anofeli, una strana razza di umanoidi-zanzara, per rintracciare l'autore del tomo, Krüach Aum. Gli Anofeli conoscono una sola lingua: l'Alto Kettai, di cui Bellis è una delle massime esperte; per questo motivo la donna viene così ingaggiata a far parte della spedizione. La spedizione ha successo, Aum viene portato ad Armada e Bellis, con l'aiuto di Tanner Sack, recapita un pacco con le informazioni circa l'invasione di New Cobruzon ad una nave con le promesse di future laute ricompense in caso di consegna. In realtà il pacco preparato da Fennec contiene la bussola rubata, e documenti attestanti la sua identità e accenni circa le scoperte fatte, in modo che la flotta di New Cobruzon possa trovare Armada e soccorrerlo.
Con le conoscenze di Aum, l'evocazione dell'Avanc è compiuta con successo; grazie alla potenza dell'immensa bestia, Armada fa rotta verso la Cicatrice. La città sopravvive all'attacco della flotta di New Cobruzon, evento che fa capire a Bellis come sia stata sfruttata e ingannata da Silas Fennec e, per questo motivo, rivela ciò che è accaduto veramente agli Amanti e ad Uther Doul. Per aver messo in così grande pericolo Armada, Bellis e Tanner Sack vengono crudelmente frustati mentre Silas Fennec viene imprigionato.
Il piano degli Amanti non vede tutti entusiasti; il più critico è il Brucolac, il Vampiro, governatore del distretto di Fonte Secca, che tenta una rivolta assieme a degli infiltrati Grindylow; la rivolta fallisce ma i Grindylow feriscono gravemente l'Avanc, che arriva addirittura a fermarsi in marte aperto. Il ritrovamento di un naufrago, che era un fedele pirata di Acqualuccio scappato alla decisione di procedere verso la Cicatrice e che afferma di aver visto Armada essere affondata e distrutta, fa sì che lo stesso Amante rinunci al piano, anche al costo di vedere la sua donna separarsi e fuggire da lui.