Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

UNIVERSO SENZA LUCE

Idea: 5/5 Trama: 3/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: DARK UNIVERSE
Autore: Daniel F. Galouye
Anno: 1961
Genere: FS Apocalittica / Post Apocalittica
Edizione: Mondadori – Urania Collezione n.119

 

Commento:
Il romanzo è ambientato in un classico contesto post conflitto nucleare. Il protagonista, Jared Fenton, fa parte di un gruppo di sopravvissuti adattatisi a vivere nel sottosuolo, nel buio più assoluto. Passate diverse generazioni, i concetti stessi di luce e di buio sono stati dimenticati, entrando a far parte di una mitologia religiosa assieme ad altre entità risalenti al conflitto come "Radiazione" e i due terribili emissari del maligno "Cobalto" e "Stronzio".
Non utilizzando più la vista, i discendenti dei sopravvissuti fanno maggior affidamento sugli altri sensi (potenziati forse da mutazioni genetiche). La maggior parte delle informazioni viene ricavata dall'udito, grazie ad un sistema simile al sonar: nei villaggi è presente un generatore di suoni in modo che gli abitanti possano utilizzare gli echi creati per capire i movimenti mentre quando una persona è in viaggio "sente" la conformazione del paesaggio circostante sfruttando ogni rumore attorno a lei o producendone appositamente sfregando piccole pietre.
Anche gli usi e i costumi si sono modificati conseguentemente. La conoscenza formale, per esempio, avviene attraverso il rito dei Dieci Tocchi col quale una persona memorizza il profilo dell'estraneo. Alcune lampadine sono resistite, almeno in parte, intatte e vengono adorate come reliquie del paradiso perduto in cui gli uomini vivevano con Dio nella luce.
Jared Fenton ha consacrato la sua vita alla ricerca della verità, della luce e del buio, intuendo come dietro alle leggende siano celate verità profonde e strabilianti. La sua strada è però in salita; diventato capo della sua comunità, infatti, Jared deve affrontare un crescendo di problemi che minacciano direttamente la sopravvivenza stessa dei sopravvissuti fino all'arrivo dei mostri, misteriose creature che nascondono il più incredibile dei segreti...
L'opera ha una grande dose di originalità e l'autore è abilissimo nel creare e nel descrivere un affascinante modello di società, costumi, riti per un mondo cieco, piombato nell'oscurità, dove la luce è irrimediabilmente perduta. Anche il lessico o l'utilizzo di alcune forme verbali, soprattutto quelle legate ai sensi, viene mirabilmente adattato alle circostanze. L'intreccio parte bene con un buon mix di mistero e spiegazioni ma si sviluppa in maniera eccessivamente prevedibile con un climax finale anche un po' banale. Nonostante qualche debolenzza, nel complesso il romanzo rimane comunque un'eccellente lettura, soprattutto perchè davvero unica nel panorama del genere.

Trama (attenzione spoiler!):
Jared, spinto dalla ricerca della verità riguardo alla Luce e al Buio, valica con il suo amico Owen la Barriera che separa il Mondo Esterno dalle gallerie del Mondo del Livello Inferiore. Qui Owen trova un Bulbo, un oggetto simile alla sacra reliquia custodita dal Guardiano della Luce Onnipotente ma poco dopo i due avvertono la presenza di un mostro, un umanoide alieno... forse lo stesso diavolo Cobalto in persona!
I due fuggono e, tornato al villaggio, Jared apprende da suo padre, il Primo Sopravvissuto, ovvero il capo della comunità, il suo desiderio di unire in Connubio Jared con la figlia del capo del Livello Superiore. Così Jared si reca presso l'altra comunità umana e incontra per la prima volta Della, la sua futura promessa sposa, che inizialmente è molto fredda nei suoi confronti. Della è segretamente una Veggente, è in grado cioè di percepire la radiazione infrarossa distinguendo così oggetti caldi e freddi. Dopo che Jared si è esibito in diverse prove di abilità durante una festa, diversi uomini del Livello Superiore sospettano che egli sia un Veggente e così anche Della si avvicina a Jared sperando ch'egli sia un suo simile con cui fuggire nel mondo dei suo pari.
Jared ritorna presso la propria comunità per osservare il prescritto periodo di riflessione prima della formalizzazione del Connubio. Alcuni mostri penetrano nel villaggio e suo padre rimane ucciso così Jared diventa il nuovo Primo Sopravvissuto. Intanto il fiume e alcune sorgenti calde, dove crescono le piante della manna da cui i sopravvissuti ricavano cibo e vestiario, si stanno prosciugando.
Jared si reca al Livello Superiore da cui fugge, insieme a Della, perchè tutti ormai sono convinti che sia un Veggente. Quando torna al Livello Inferiore però trova tutta la popolazione aizzata contro di lui che viene ritenuto colpevole, a causa della violazione della Barriera e del suo scarso rispetto per la religione, delle sciagure avvenute. I due così fuggono verso il mondo dei Veggenti, che Della ritiene essere la loro casa.
I Veggenti riconoscono però che Jared è un impostore e lo imprigionano. Egli riesce a fuggire, insieme ad uno di loro di nome Mogan, durante un attacco dei mostri che fanno prigioniera anche Della. I due arrivano in una sala immensa, infinita che Mogan non riesce neanche a percepire perchè inondata completamente di calore. E' sicuramente il terribile inferno della Radiazione, pensa Jared, che, però, capisce che quella sensazione stranissima, quelle impressioni misteriose che fanno lacrimare i suoi occhi, sono la Luce. Le stesse sensazioni che aveva provato talvolta in presenza dei mostri e dei loro bulbi che aveva ritrovato a terra...
Jared è disperato: ha trovato la Luce nell'infinito della Radiazione, insieme ai Mostri Nucleari. Per l'umanità la fine è segnata, non c'è nessuna speranza di salvezza. Jared ritrova Della, stordendo il mostro che la custodiva prigioniera. Insieme si ritrovano in un'altra enorme grotta, riempita da una immensa quantità d'acqua. Qui ascolta alcuni mostri parlare e capisce che sono stati loro a prosciugare i fiumi e le sorgenti d'acqua calde dei corridoi sotterranei. Scoperti, Della viene nuovamente catturata. Jared torna presso il proprio villaggio ma le persone che incontra stanno dirigendosi verso il Mondo Esterno come detto loro dagli Emissari della Luce, incuranti degli avvisi di Jared che annuncia loro che solo la Radiazione li attende.
Catturato nuovamente, Jared ascolta infine la spiegazione che due mostri forniscono. I due livelli dei sotterranei e i Veggenti sono i discendenti degli abitanti del Complesso di Sopravvivenza numero 11. Mentre gli abitanti di tutti gli altri complessi, a guerra finita, sono tornati nel mondo esterno, quelli del numero 11 furono costretti, a causa di alcuni guasti, a rifugiarsi nei corridoi più interni e ad abituarsi a vivere senza alcuna illuminazione. Così, coloro che Jared conosce come mostri, non sono altro che esseri umani come lui che hanno iniziato a portare la Luce nei Livelli (i famosi bulbi non sono altro che lampadine!) e hanno dovuto far prosciugare i fiumi e le sorgenti per costringere i sopravvissuti ad uscire allo scoperto in modo da poterli riportare nel Mondo Esterno e rieducare alla Luce...

Citazione:
Che cos’è la Luce?
La Luce è uno Spirito.
Dov’è la Luce?
Se non fosse per il Male che è nell’uomo, la Luce sarebbe ovunque.
Possiamo sentire o toccare la Luce?
No, ma infine tutti La vedremo.