Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

UNIVERSO

Idea: 4/5 Trama: 4/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: ORPHANS OF THE SKY
Autore: Robert Heinlein
Anno: 1963
Genere: Space Opera
Edizione: Mondadori – Piccola Biblioteca Oscar

 

 

 

 

Commento:
L’equipaggio di un astronave in viaggio, passate molte generazioni, ha perso coscienza di essere tale. Gli uomini di bordo sono convinti che essa sia l’intero creato ma ora la verità viene scoperta. Bel libro: in particolare sono interessanti le trasposizioni in chiave mitica e religiosa dei concetti scientifici e tecnici che regolano la vita dell’astronave. Consigliato!

Trama (attenzione spoiler!):
In un’astronave gigantesca destinata a raggiungere il sistema solare di Proxima Centauri si è perso ogni ricordo della Terra e dello scopo della missione: gran parte degli scienziati e degli ufficiali istruiti sono stati uccisi in un ammutinamento. Per i sopravvissuti la Nave costituisce l’intero Universo e tutto ciò che rimane della vecchia scienza viene interpretato in chiave mistica e religiosa. A causa della mancata protezione contro le radiazioni cosmiche, dovuta agli incidenti verificatisi durante l’ammutinamento, sono nati diversi mutanti che hanno occupato dei territori della nave in cui nessuno più mette piede.
Uno dei capi di questi mutanti, Joe-Jim, l’uomo a due teste, ha scoperto la Sala Comandi dell’astronave, intuendo come stanno davvero le cose. Egli insieme ad altri umani e mutanti organizzano un nuovo ammutinamento nel tentativo di spiegare a tutti la verità, ma il nuovo capitano che hanno contribuito a eleggere tradisce la loro fiducia e sono costretti così a fuggire dalla nave a bordo di una scialuppa scoperta per caso poco tempo prima. 
Per fortuite coincidenze alcuni superstiti del gruppo riescono nell’impresa di raggiungere un pianeta abitabile e dopo un primo shock di agorafobia iniziano una nuova vita.