Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

SULLE ORME DEGLI ANGELI

Idea: 2/5 Trama: 2/5 Stile: 3/5

Titolo Originale: FOOTSTEPS OF ANGELS
Autore: Edwin Charles Tubb
Anno: 2003
Genere: FS Avventurosa
Edizione: Mondadori – Urania n.1572

 

Commento:
Il romanzo è ambientato in un sistema solare colonizzato dall’uomo in cui i viaggi interplanetari sono resi possibili dalla tecnologia zipdrive che permette di raggiungere una velocità pari al 5% di quella della luce compiendo balzi al di fuori del continuum spazio temporale. In questo scenario, un numero sempre maggior di persone, senza alcun legame tra loro, cade vittima di una misteriosa malattia che li porta in uno stato vegetativo in cui tutte le funzioni coscienti vengono meno. Tale sorte tocca anche alla figlia del ricchissimo Max Feyman che si getta alla disperata ricerca di una cura girovagando per tutto il sistema solare. La risposta sarà però una vera sorpresa…
L’unico aspetto originale del romanzo è la descrizione del metodo di propulsione zipdrive e di alcuni fenomeni ad esso collegati (come il tentativo di zippare, ovvero compiere un unico balzo, attraverso il sole). Per il resto la trama si limita ad un intreccio di space opera avventurosa con una carrellata di personaggi improbabili e una storia d’amore ai limiti dell’assurdità, con un finale sì abbastanza sorprendente ma rispondente ad una sorta di misticismo illogico che mal si coniuga, a mio parere, con il genere fantascientifico. Fortunatamente, perlomeno lo stile è di buon livello e il ritmo rapido e incalzante degli eventi nasconde, almeno in parte, l’inconsistenza di fondo dell’opera.

Trama (attenzione spoiler!):
Ceyla Feyman, figlia del ricco magnate Max Feyman, cade in un apparente stato vegetativo mentre è in compagnia di un ragazzo sulla Luna. Il padre si dedica a scoprire una cura per la figlia, scoprendo che il suo è soltanto una caso tra migliaia: i cosiddetti zombie. Dopo aver tentato anche con specie di stregoni o mistici orientali, Feyman assolda Lynne Colman, una esperta di computer, in grado di trovare gli indizi necessari tramite sofisticate analisi informatiche, con la quale il milionario stringe una appassionata storia d'amore. Guidato dalle indicazioni fornitagli dalle analisi di Lynne, Feryman percorre tutto il sistema solare per parlare con diverse persone. Ma, al termine di questi viaggi, interrogato nuovamente, il computer fornisce una risposta apparentemente paradossolare: il segreto della cura di Ceyla è celato nella mente di suo padre medesimo. Feyman accetta di essere sottoposto ad una pericolosa terapia in grado di liberare il suo inconscio e scopre così che la causa degli zombie risiede nella propulsione zipdrive, le cui onde d'urto, quando incrociano un cervello umano, lo privano dell'essenza della vita. Facendo incrociare nuovamente il cervello di Celia con la traiettoria di uno zipdrive, Feyman riporta finalmente sua figlia alla vita.