Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

SPECCHI IRRIFLESSI

Idea: 3/5 Trama: 2/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: THE TAIN
Autore: China Mieville
Anno: 2002
Genere: Viaggi nel Tempo / Realtà Parallele
Edizione: Antologia Le Città del Domani

 

Commento:
La novella è ambientata in una Londra post apocalittica, sconvolta dall'invasione degli imago, gli abitanti del regno celato dietro gli specchi che dopo millenni di schiavitù sono riusciti a ribellarsi all'uomo e invadere la terra. L'idea non è malvagia, anzi contiene diversi elementi di originalità e la novella è veramente ben scritta. L'opera difetta però nell'intreccio; in molti punti la vicenda sempre perdere slancio e vitalità.

Trama (attenzione spoiler!):
Imprigionati con l'inganno dall'Imperatore Giallo, gli imago sono stati condannati per millenni a copiare l'uomo e il suo universo in prossimità di tutte le superfici riflettenti: laghi, pietre riflettenti, specchi. Inizialmente la loro schiavitù era limitata a queste poche trappole ma con la diffusione degli specchi, gli imago sono stati praticamente obbligati a replicare alla perfezione l'intero mondo dell'uomo, vivendo in uno stato di continuo dolore fisico e spirituale. Nel corso della storia alcuni imago sono riusciti ad attraversare gli specchi ed uccidere il proprio torturatore. Obbligati così a trascorrere la propria esistenza in un mondo alieno, erano riconoscibili perchè non in grado di generare alcun riflesso in nessuno specchio, sono i vampiri.
Il protagonista del racconto è Sholl, un sopravvissuto di questa Londra distrutta dall'invasione, un uomo che nè imago nè vampiri possono toccare. Con un piccolo gruppo di soldati irregolari, destinati a morire, Sholl trova il leader degli imago, il Pesce dello Specchio, con l'intenzione di parlamentare e di ottenere la pace in cambio della resa incondizionata dell'umanità.
La vicenda di Sholl è intervallata dalle riflessioni di un anonimo vampiro, a cui è affidato il compito di narrare la storia e il dolore del proprio popolo, l'unico vampiro in grado di toccare Sholl. Egli può farlo perchè in realtà è un uomo, un uomo che è riuscito nell'impresa di uccidere l'imago che, attraversando lo specchio, tentò di ucciderlo; da quel momento, iniziò così un'altra vita, una vita da spia al servizio degli imago.