Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

I RITI DELL'INFINITO

Idea: 2/5 Trama: 2/5 Stile: 2/5

Titolo Originale: THE RITUALS OF INFINITY oppure THE WRECKS OF TIME
Autore: Michael Moorcock
Anno: 1967
Genere: Viaggi nel Tempo / Realtà Parallele
Edizione: Antologia I Riti dell'Infinito

 

 

Commento:
Il romanzo è basato sul concetto di Multiverso. Il protagonista, il dottor Faustaff, guida un'organizzazione che ha come scopo di salvare gli abitanti delle diverse versioni del pianeta Terra, raggiungibili attraverso macchinari (come il tunnellatore) in grado di creare cunicoli nel subspazio, dall'attacco delle squadre D. Questi sono misteriosi nemici in grado di distruggere interi pianeti a partire da Situazioni di Materia Instabili. La natura del nemico contro cui Faustaff e i suoi lottano viene rivelata soltanto nelle fasi finali del romanzo, gettando luce su una situazione complicata in cui passato e futuro dell'intera umanità sono in gioco.
Il dottor Faustaff è una specie di scienziato, simbolo di sacrificio e altruismo per l'umanità ma allo stesso tempo in possesso di connotati bizzarri così che è difficile per il lettore inquadrarlo veramente. E' sostanzialmente l'unico personaggio con un minimo di contenuto, circondato da una serie di comparse, alcune inutili ai fini dell'intreccio.
L'opera possiede una trama sostanzialmente di tipo avventuroso, con un ritmo narrativo elevato e una sequenza serrata di scene d'azione e di movimento. E' sostanzialmente assente ogni riflessione di tipo scientifico o metafisico sulla natura delle realtà parallele.
Nel complesso, siamo di fronte ad una discreta fantascienza avventurosa, senza particolari spunti a livello di contenuto ma con un intreccio sufficientemente intrigante e un buon ritmo di narrazione. Lettura consigliata principalmente agli amanti del genere o dell'autore.