Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

REDIVIVI

Idea: 3/5 Trama: 3/5 Stile: 3/5

 

Titolo Originale: QUICKEN
Autore: Damien Broderick
Anno: 2013
Genere: FS Sociologica
Edizione: Antologia Tutti i Mondi Possibili

 

 

Commento:
Il romanzo breve nasce come sequel del racconto Nati con la Morte di Silverberg. Come in quest'ultimo, l'elemento centrale della narrazione è costituito dalla possibilità, per i morti, di tornare in vita; una forma diversa di esistenza, certo, ma pur sempre vita. Nel corso dell'opera si apprende come le tecnologie avanzatissime che permettono la "resurrezione" provengono dallo spazio, da quelli che sembrano misteriosi alieni.
Il protagonista dell'opera è Jorge Klein, un accademico, uno studioso di sociologia, che ritroviamo dal racconto precedente, ossessionato dal ricordo della moglie, Sybille, perduta e poi ucciso dalla moglie stessa e dai suoi compagni già morti. Klein si ritrova quindi nella nuova vita, in cui sperimenta lo stesso distacco della moglie verso il mondo dei vivi, in cui tutte le emozioni sono in qualche modo sfumate se non spente.
Klein viene scelto come ambasciatore per parlare ai vivi, per spiegare la vita e la società dei morti. Tale sforzo non sarà sufficiente, però, e l'astio e il sospetto dei vivi porterà all'inevitabile scontro, uno scontro destinato però a durare secoli, millenni: Klein verrà catapultato nel futuro, in un ruolo ancora più grande di quello che aveva ricoperto sulla Terra...
L'opera descrive in maniera efficace la società parallela dei morti e il sentire diverso che anima la coscienza e la vita post "resurrezione". Meno convincente è la seconda parte in cui Klein si ritrova risvegliato in un futuro remoto poco credibile, quasi paradossale. Nel complesso l'opera costituisce un raro caso di un sequel comunque di successo, l'autore è abile nel riprendere i toni, lo stile narrativo dell'opera originale di Silverberg pur apportando i propri elementi di originalità all'intreccio e al contesto narrativo.