Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

PIANETA STREGATO

Idea: 4/5 Trama: 4/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: THE FLYING SORCERERS
Autore: David Gerrold & Larry Niven
Anno: 1971
Genere: FS Sociologica
Edizione: Mondadori – Urania n. 1601

 

 

Commento:
Che cosa succede quando un uomo, l'antropologo terrestre Purple, finisce su di un pianeta suddiviso in tribù e, scientificamente arretrato, ancora dominato dal culto degli dei e dal culto della magia? Ce lo raccontano David Gerrold e Larry Niven, due giganti della fantascienza moderna, in questo romanzo pubblicato nel 1971 e che è stato, a ragione, recentemente ripubblicato dalla collana Urania.
In primo luogo, quello che accade è che Purple venga scambiato per un mago; secondariamente che questi si vada inevitabilmente a scontrare con gli usi e i costumi delle tribù del pianeta e che attiri in breve tempo l'inevitabile ostilità e sospetto dei suoi abitanti e soprattutto degli altri, veri maghi del pianeta. In modo particolare del mago Shoogar, il quale lo sfiderà ripetutamente a duello per sottolineare la sua superiorità e in quello che alla fine si rivelerà essere uno scontro tra scienza e magia.
Ma questo scontro, se vogliamo, sebbene costituisca il tema centrale della trama, non costituisce invero il punto centrale, più interessante dell'intera opera. Il vero scopo di Purple, infatti, diviene, dopo la distruzione della sua navicella, quello di ritornare a casa sulla Terra. Per farlo, tuttavia, dovrà costruire una macchina volante capace di trasportarlo in un punto sulla superficie del pianeta, ove egli possa richiamare a se l'astronave madre che orbita attorno al pianeta.
Da sfondo all'intera vicenda è l'analisi riguardo all'impatto che avanzate conoscenze scientifiche possono avere su una cultura più arretrata e di come gli usi e costumi di questa possano esserne stravolti. Così l'invidioso mago Shoogar, apparente vincitore, è in realtà superato dai fatti e dal tempo, e sulla società indigena rimarrà l'impronta di Purple, anche quando questi è ormai riuscito a ritornare sulla Terra.

Trama (attenzione spoiler!):
L'antropologo terrestre Purple sbarca sul pianeta a bordo della sua scialuppa a forma di uovo. Gli abitanti delle tribù locali lo scambiano immediatamente per un mago dotato di poteri sconosciuti e, poiché ogni tribù prevede la presenza di un solo mago, Purple viene immediatamente sfidato da Shoogar, intenzionato a dimostrare la sua superiorità e mantenere la sua posizione dominante sulla zona.
A seguito dello scontro, la scialuppa di Purple risulterà irrimediabilmente danneggiata e allora, per ritornare sul suo pianeta, Purple deve richiamare a sé la sua nave spaziale in orbita attorno al pianeta. Per farlo, tuttavia, avrà bisogno di raggiungere una determinata zona del pianeta, irraggiungibile se non per via aerea. Comincia così una vera e propria collaborazione tra gli abitanti del pianeta, il portavoce e intagliatore di ossa Lant in testa, allo scopo di aiutare Purple a ottenere il suo scopo: la costruzione di una vera e propria arcaica macchina volante.
Una collaborazione che porterà a radicali mutamenti nelle strutture sociali della tribù; a partire da una riconsiderazione totale del ruolo delle donne, prima considerate solo alla stregua di oggetti; quindi alla introduzione di nuove tecnologie e di primitivi procedimenti di produzione industriale; fino all'introduzione di una vera e propria moneta di scambio, gli incanterò, garantiti dal corrispettivo di una prestazione magica di Purple oppure dello stesso Shoogar. Si crea così tra Purple e gli abitanti del pianeta una relazione quasi perversa; perché se da una parte questi non vedono l'ora di liberarsi di questo strano "mago"; dall'altra parte subiscono il suo fascino e si lasciano passivamente travolgere dalle innovazioni tecnologiche che questi gli propone.
Alla fine, grazie alla costruzione della macchina volante (opera dei figli di Lant, Wilwille e Orbur, i cui nomi, è evidente, non sono altro che l'anagramma di Orville e Wilbur, i fratelli Wright, i famosi pionieri dell'aviazione) e dopo un avventuroso viaggio lungo la superficie del pianeta, Purple riuscirà a raggiungere la sua astronave e ritornare sulla Terra. Lant, invece, dopo averlo accompagnato, ritornerà alla sua tribù e in quello che è oramai un mondo nuovo, radicalmente mutato, stregato dalle magie del "mago" venuto da un altro pianeta.

 

Scheda realizzata da: sotomayor