Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

PAVANA

Idea: 2/5 Trama: 3/5 Stile: 3/5

Titolo Originale: PAVANE
Autore: Keith Roberts
Anno: 1968
Genere: Ucronia
Edizione: La Tribuna – Science Fiction Book Club n.54

 

Commento:
Classica ucronia che ritrae un’Europa in cui il protestantesimo è stato sconfitto e cancellato garantendo al Papato il potere. La Chiesa sembra comportarsi in maniera oscurantista e ingiusta ma alla fine dell’opera una rivelazione capovolge le carte… Costituita da diversi episodi indipendenti che narrano la vita di più generazioni di una famiglia di mercanti inglesi, Roberts riesce comunque a mantere il filo della narrazione e appassionare il lettore. Mi ha lasciato perplesso la trovata finale che sembra buttata lì solo per concludere l’opera. 

Trama (attenzione spoiler!):
L'uccisione di Elisabetta I ha permesso la vittoria dell'Invincibile Armada uccidendo sul nascere il protestantesimo inglese e anche quello europeo. Il Papato regna su tutto il mondo conosciuto mentre i vari sovrani sono soltanto suoi vassalli. La Chiesa impone una severa censura sulle scoperte scientifiche e sull'uso della tecnologia: combustibili a petrolio, elettricità sono vietati... il loro uso vorrebbe dire macchiarsi di eresia ed essere portati nelle mani della terribile Inquisizione. Gran parte dei personaggi e delle storie narrate ha a che fare con le vicissitudini di una famiglia di macchinisti che riesce a fondare un grande impero commerciale basato sul trasporto di merci a vapore nell'Inghilterra. Una discendente di questa famiglia divenuta importante feudataria del Re d'Inghilterra tenta una ribellione verso Roma. Sconfitta, essa però sarà il germe di nuove rivolte in tutto il mondo che porteranno poi alla fine del dominio papale. Ma come apprendiamo nelle ultime pagine, la Chiesa si è comportata in modo apparentemente oscurantista proprio per il bene dell'umanità impedendo quel “progresso troppo accelerato” che tanti mali aveva causato ad una remota “passata civiltà”.