Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

NOVA

Idea: 3/5 Trama: 2/5 Stile: 3/5

Titolo Originale: NOVA
Autore: Samuel R. Delany
Anno: 1968
Genere: Space Opera
Edizione: Editrice Nord – Cosmo Argento n.22

 

 

Commento:
Il romanzo è ambientato nel lontano quarto millennio. L'umanità ha esplorato e colonizzato la galassia, ora sotto il controllo di due fazioni politiche distinte: da un lato Draco, il nucleo storico che comprende la Terra, dall'altro la giovane Federazione delle Pleiadi. Se la prima è dominata dalle grandi corporazioni, la seconda, costituita da un fitto insieme di sistemi solari e pianeti molto vicini tra loro, è stata colonizzata da avventurieri, esploratori appartenenti al ceto medio. Vi sono poi le Colonie Estere, pianeti non adatti alla colonizzazione ma da cui si estrae l'Illyrion, l'elemento transuranico che viene utilizzato come carburante per i viaggi interstellari.
A livello sociale il più grande cambiamento verificatosi negli ultimi secoli è stata l'introduzione dei circuiti di reazione nervosa di Ashton Clark, che ha sconfitto una volta per tutte il fenomeno dell'alienazione del lavoro, permettendo ad ogni uomo di controllare direttamente i movimenti e le funzioni di qualsiasi macchinario o apparecchiatura tramite apposite spine e prese innestate. Nel corso del romanzo, però, sono disseminati altri indizi che suggeriscono diversi profondi cambiamenti in aspetti anche banali della vita quotidiana come il mondo di mangiare o la cura dell'igiene personale, ormai "passata di moda" vista la definitiva sconfitta delle malattie.
Il protagonista principale del romanzo è Lorq, il rampollo della famiglia Von Ray, la più importante delle Pleiadi. Dopo una gioventù spensierata condotta tra gli agi, Lorq si trova nel bel mezzo della faida che oppone la sua famiglia a quella dei Redshift, l'alter ego dei Von Ray per l'impero del Draco. La questione famigliare si sovrappone ad una rivalità personale tra Lorq e Prince Redshift, il primogenito della casata avversaria, alimentata dall'equivoco comportamento di Ruby, la sorella di Prince, forse innamorata di Lorq, ma sottomessa al fratello. Sarà proprio Lorq a trovare la chiave che cambierà le sorti del conflitto e con esso il destino della galassia.
Accanto a queste figure principali troviamo una carrellata di personaggi secondari, i marinai della nave di Von Ray, a bordo della quale è ambientata la maggior parte del romanzo. Essi sono gli attori di molti dei dialoghi, su cui l'opera è basata; sono caratteri singolari e misteriosi (un giovane zingaro maestro nell'utilizzo di una specie di avanzato strumento musicale, un aspirante scrittore in un'epoca in cui il romanzo come genere letterario è scomparso, due gemelli...) cui l'autore dedica forse un eccessivo spazio.
Ne risulta infatti un intreccio abbastanza sconnesso e confuso dove l'abuso di digressioni dà vita ad una struttura che definerei baroccheggiante in cui il lettore rischia di perdere di vista il filone principale della trama. Anche il finale lascia un po' spiazzati, con un climax finale eccessivamente rapido. Questo sviluppo un po' involuto rovina un impianto ben riuscito, basato su un mix di buona originalità sociologica e scientifica (interessante soprattutto l'intrigante variazione sul tema riguardo la fase di supernova dell'evoluzione stellare).

Trama:
Lorq Von Ray arruola l'equipaggio della Roc per un viaggio senza precedenti. Il suo scopo è infatti quello di penetrare all'interno di una nova per catturare l'Illyrion che si deposita nel nucleo al momento dell'esplosione. L'obiettivo dei Von Ray è di far calare drasticamente il prezzo dell'Illyrion, destinato comunque a scendere con l'espansione dell'attività mineraria sulle Colonie Estere, in modo da rovinare, prima di essere da loro attaccati e distrutti, i Redshift, monopolisti di Draco nel settore dei trasporti interstellari.
Gli avversari di Lorq sono i due fratelli Redshit, Prince e Ruby. Egli li conobbe sul pianeta natale quando erano ancora bambini nel corso di una visita combinata dai padri delle rispettive famiglie nel tentativo di porre fino al conflitto tra le due casate. Prince ha un difetto congenito: fin dalla nascita è privo di una mano, rimpiazzata da un arto artificiale, e odia chiunque gli ricordi tale sua inferiorità.
Lorq e i Redshirt si incontrano nuovamente, ormai quasi adulti, sulla Terra a Parigi durante una festa. Mentre Lorq sta flirtando con Ruby, Prince lo assale e lo attacca fisicamente, insultandolo con i termini di ladro e pirata, riferimento alle azioni di suo nonno, il fondatore della famiglia, che aveva difeso le Pleiadi dalle mira delle grandi corporazioni del Draco.
Da quel momento l'unico scopo di Lorq diventa quello della raccolta dell'Illyrion e la rovina dei Redshift. Dopo alcune traversie, il Roc raggiunge finalmente una stella prossima all'esplosione di nova. Qui viene però raggiunto dalla nave di Prince e Ruby, al suo inseguimento. Salito a bordo della loro nave, Lorq ne prende i comandi quando la stella anticipa l'esplosione. I due fratelli Redshift muoiono mentre Lorq riesce a penetrare nel nucleo della stella e raccogliere l'Illyrion, mentre i suoi compagni a bordo della Roc, rispettando i suoi ordini, fuggono e si salvano.