Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

MENDICANTI IN SPAGNA

Idea: 3/5 Trama: 3/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: BEGGARS IN SPAIN
Autore: Nancy Kress
Anno: 1991
Genere: FS Sociologica
Edizione: DelosBooks – Odissea n.2

 

Commento:
Il romanzo breve è ambientato negli Stati Uniti di un futuro prossimo in cui i progressi nel campo dell'ingegneria genetica permettono di manipolare embrioni per donare particolari caratteristiche o predisposizioni ai propri figli. La protagonista, Leisha Camden, è una insonne, le è stata data, cioè, la capacità di vivere senza la necessità di dormire.
Appare chiaro in poco tempo che gli insonni godono di un netto vantaggio evolutivo nei confronti dei "normali" sia per il maggior tempo a disposizione, sottratto al sonno, sia per altri benefici, alcuni insospettati, della mutazione. Questo genera da un lato tensioni crescenti tra i due gruppi, con gli insonni che iniziano ad essere additati se non perseguitati, dall'altro un dibattito interno tra gli stessi mutanti sul comportamento da tenere nei confronti del resto della popolazione.
Secondo lo Yagaismo infatti, dottrina filosofica ispirata all'inventore della fusione fredda Kenzo Yagai e che fa da sfondo all'intera opera, la dignità di una persona deriva soltanto dal risultato creativo che ella ottiene con i propri sforzi: è il contratto, il libero scambio di idee, servizi e benefici a regolare l'intera società e i rapporti tra gli individui. Risulta dunque problematico il ruolo destinato a essere recitato dai "normali" che, come i Mendicanti in Spagna, non possono offrire alcunchè ma presentano soltanto bisogni agli occhi degli insonni.
L'opera non propone nessuna risposta definitiva alle questioni, la protagonista non risolve i propri dubbi allo stesso modo in cui le vicende narrate terminano in maniera brusca, senza un vero e proprio finale, lasciando campo aperto ad ulteriori sviluppi. Detto questo, la novella si legge tutta d'un fiato e si vieni catturati dal rapido svolgersi degli eventi parallelo alla crescita della protagonista, in cui, grazie all'ottimo stile narrativo, il lettore riesce facilmente a immedesimarsi. In conclusione, una lettura interessante che però risulta inadatta ad ambiente comunque limitato come quello del romanzo breve.

Trama (attenzione spoiler!):
Leisha Camden nasce nel 2008, figlia del grande finanziere Roger Camden, uno dei principali sponsor di Yagai. Roger, ossessionato dall'idea che il sonno costituisca uno spreco di tempo, ottiene che sua figlia venga geneticamente modificata per essere una insonne e poter quindi non dormire mai. La moglie è in realtà contraria ma subisce passivamente la volontà del marito. Durante la gravidanza si scopre che il parto sarà gemellare ma la sorella di Leisha, Alice, verrà alla luce "normale".
Durante la fanciullezza e la giovinezza, Alice vive nell'ombra costante di Leisha, su cui è concentrata l'intera attenzione del padre mentre la madre cade in preda all'alcolismo. Roger si risposa in seguito con Susan Melling, la dottoressa che ha scoperto la mutazione degli insonni.
Grazie al processo di apprendimento più rapido possibile per il maggior tempo a disposizione e al QI più elevato di cui gli insonni dispongono, Leisha termina rapidamente gli studi, iscrivendosi all'università ancora minorenne. Verso i 15 anni, iizia a frequentare la comunità di insonni, la maggior parte figli di ricchi borghesi o intellettuali; tra questi Richard Keller sarà il suo primo amante. Sua sorella Alice fugge di casa cercando di evitare ogni futuro contatto con suo padre e sua sorella.
Inizia ad apparire chiaro il vantaggio competitivo di cui gli insonni godono e questo genera le prime ostilità da parte dei "normali". Poco dopo il suo ingresso in università, l'appartamento di Leisha viene messo a soqquadro e il padre le assegna una guardia del corpo. Un gruppo di insonni inizia a progettare il Santuario, una comunità di loro simili, in cui gli insonni potranno sentirsi protetti e difesi. Le tensioni aumentano ulteriormente quando gli studi condotti sul corpo del primo insonne morto mostrano l'assenza di segni di invecchiamento negli organi interni: gli insonni potrebbero quindi essere addirittura immortali.
Leisha all'età di 22 anni supera l'esame di abilitazione alla professione di avvocato. Poco dopo, parte per salvare una piccola insonne di nome Stella dai maltrattamenti dei suoi genitori "normali". Riesce a portare in salvo la piccola soltanto grazie all'aiuto di Alice, sua sorella, che dimostra come infine anche gli insonni possano necessitare dei Mendicanti.