Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

IL LUNGO SILENZIO

Idea: 2/5 Trama: 3/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: THE LONG LOUD SILENCE
Autore: Wilson Tucker
Anno: 1952
Genere: FS Apocalittica / Post Apocalittica
Edizione: Mondadori – Urania Collezione n.104

 

 

 

 

Commento:
Il romanzo è una tipica opera di fantascienza postapocalittica, ambientato negli Stati Uniti. Misteriosi nemici hanno bombardato la costa orientale del paese utilizzando sia armi nucleari che batteriologiche: l'intera zona ad oriente del Missisipi è stata quindi isolata in quarentena. Il protagonista è un militare, il caporale Gary, che, per sfortunate circostanze, si ritrova dalla parte sbagliata del fiume e si ritrova dunque a lottare per la sopravvivenza in cittadine e campagne desolate, popolate da razziatori.
Un'ambientazione e uno scenario quindi classici e comuni a diversi romanzi e racconti. Quello che colpisce de Il Lungo Silenzio è l'assoluto realismo con cui Tucker ci presenta un personaggio lontano anni luce dai consueti eroi che popolano storie simili. Gary non sogna di riportare la pace, non desidera il riscatto degli oppressi o la fine delle violenze, non cerca neanche di costruire un proprio feudo personale... Gary cerca solo di sopravvivere, di andare avanti giorno dopo giorno, tentando di superare la tristezza e lo sconforto per il triste destino che gli è stato riservato. Tucker lancia anche qualche frecciata ai metodi di propaganda militare che descrivono, ingannando gli abitati dell'occidente, tutti i superstiti della zona contaminata come agenti del nemico, ricordando a Gary procedure analoghe utilizzate nella guerra del Vietnam cui ha partecipato, quella volta però dalla "parte giusta".
In conclusione, si tratta di un'opera sicuramente valida, dotata di un intreccio solido e buon ritmo di lettura, che appassiona il lettore fino all'ultima pagina, nonostante la mancanza di idee innovative e che mostra in maniera cruda, ma realistica, quanto sia sottile il confine che separa l'uomo civilizzato dall'uomo delle caverne, pronto a tornare alla dura lotta per la sopravvivenza.

Trama (attenzione spoiler!):
Il protagonista del romanzo è Gary Russel, caporale dell'esercito degli Stati Uniti. La notte del suo trentesimo compleanno, il soldato si è sbronzato, risvegliandosi soltanto due giorni dopo. Al suo risveglio però trova la cittadina dove ha dormito completamente abbandonata e, dai crateri che trova ispezionandola, capisce che qualcuno ha attaccato gli Stati Uniti e la gente è fuggita dai centri abitati. La notte, dopo aver razziato alcune provviste, Gary incontra una ragazza di nome Irma mentre sta trafugando alcuni gioielli. Dalla descrizione della morte dei suoi genitori Gary inizia a sospettare che l'attacco sia stato effettuato con armi batteriologiche. I due, dopo esser entrati in intimità, si dirigono prima verso Chicaco, che trovano devastata dalle tempeste di fuoco, e poi verso ovest.
Arrivati al Missisipi, Gary trova avamposti militare che pattugliano le rive e presidiano i ponti. Fiducioso di poter tornare nell'esercito dà l'addio a Irma, ma rimane deluso: la zona est degli Stati Uniti è infatti stata dichiarata contaminata e i soldati uccidono chiunque tenti di attraversare il ponte o il fiume. Poco tempo dopo Gary fa la conoscenza di un altro soldato, di nome Oliver, che, con le conoscenze da maestro elementare, spiega a Gary le procedure che probabilmente seguiranno questa fase di quarantena. I due vivono assieme dandosi aiuto e protezione a vicenda finchè non si unisce a loro anche una giovane donna di nome Sally che, benchè preferisca Oliver, si concede ad entrambi per avere il loro cibo e la loro protezione. I tre si trasferiscono a sud, sulla costa, dove trascorrono la brutta stagione grazie alla grande scorta di viveri accumulata precedentemente e alla pesca. Quando però Sally si accorge di essere in cinta, Oliver chiede a Gary di sciogliere la società e di separarsi, giacchè vuole formare una famiglia con la donna ed essere il padre del bambino.
Gary si ritrova quindi da solo; direttosi verso nord trova ospitalità in una fattoria, dopo aver riportato ai genitori la loro figlia sana e salva, il corpo di suo fratello morto e aver ucciso i responsabili. Qui Gary rimane a lungo lavorando come sentinella; ha anche l'occasione di ascoltare nuovamente la radio che descrive i territori dell'Est popolati solo da agenti nemici e ormai invivibili. La primavera successiva Gary abbandona la fattoria. Diverso tempo dopo, in Ohio, per caso incontra un piccolo convoglio proveniente, come apprenderà in seguito, da Fort Knox e diretto verso l'Occidente.
Gary uccide quasi tutti i soldati della spedizione e si appropria di un carro con cui riesce finalmente a superare i posti di blocco sul Missisipi e ritornare così, tre anni dopo, nel mondo "normale". Come Oliver gli aveva spiegato, Gary è però portatore delle terribili malattie che le armi batteriologiche hanno sparso sugli stati dell'Est. Dopo lo shock provato alla visione della morte della donna con cui ha passato la notte prima, Gary matura così la decisione di riattraversare il Missisipi per risparmiare da sicura morte altri innocenti. Due anni dopo Gary prova a ripassare dal capanno sull'oceano dove aveva vissuto con Oliver e Sally trovandolo però disabitato.
Il romanzo si chiude, cinque anni dopo, con Gary che incontra nuovamente Irma, riconoscendola dai gioielli in suo possesso, che è riuscita a sopravvivere attirando uomini e cibandosi della loro carne. Gary pensa di poter così tornare a vivere con lei, la sua abilità potrebbe essere di grande aiuto anche a lui...
In appendice, al termine del romanzo, è posto il finale originale che l'autore aveva pensato: Gary, oppresso dalla fame, si appresta a cibarsi di Irma perchè la fame non conosce il valore dei sentimenti...