Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

LAZARUS

Idea: 3/5 Trama: 3/5 Stile: 3/5

Titolo Originale: LAZARUS
Autore: Alberto Cola
Anno: 2009
Genere: FS Sociologica
Edizione: Mondadori – Urania n.1565

 

Commento:
Il romanzo è ambientato in un Giappone futuribile in cui il conflitto/simbiosi tra tradizione e tecnologia ha raggiunto nuove vette. La maggior parte della vicenda avviene tra i grattacieli e le insegne luminose di una Tokyo gigantesca e inquietante, dominata dalla yakuza, dalle multinazionali e da un potere politico dispotico che spinge la popolazione ad abbandonare la desolata e inquinata campagna per ammassarsi nella metropoli, dov'è più controllabile.
Il romanzo racconta l'avventura di Gabriel, un mistico, una sorta di potente telepate, e del rigenerato, una specie di clone di una persona morta, del grande Mishima. Scene ad alta tensione si alternano a dialoghi introspettivi e momenti di riflessione seppur con contenuti abbastanza ricorrenti in opere che trattano di clonazione, prolungamento della vita o simili.
Nel complesso una buona lettura, con la particolarità di un'ambientazione, quella Giapponese, abbastanza inusuale e che l'autore riesce a riprodurre nei suoi toni molto specifici in maniera ben riuscita.

Trama (attenzione spoiler!):
Gabriel è un mistico, una sorta di telepate in grado di carpire le emozioni, le caratteristiche delle menti e di attaccarle senza pietà, scatenando, con la Pulsazione, il mostro che vive dentro di lui. Ha ereditato tale dote dalla madre giapponese; il padre, australiano, è morto nella Seconda Guerra Mondiale. Alla morte della madre Gabriel torna in Giappone e va a vivere con la povera zia, sorella di sua madre. Isolato per la sua origine impura, Gabriel entra a far parte di una piccola gang, capitanata dal crudele Yasuwara, finchè, una sera, quando Yasuwara sta per uccidere il figlio di un piccolo artigiano cui la gang ha bruciato la casa, Gabriel si ribella e con la Pulsazione obbliga Yasuwara alla resa, umiliandolo di fronte a tutti.
Gabriel viene contattato in seguito da una specie di associazione segreta dei Mistici, che sono, almeno ai livelli maggiori, tutte donne: è stato predestinato che un solo uomo avrà un potere del livello posseduto da Gabriel, e dovrà essere il difensore di un misterioso erede...
Al momento dei fatti narrati nel romanzo, Gabriel condivide il piccolo appartamento con una studentessa universitaria cieca di nome Mika. Gabriel viene incaricato dal potente Hitasura, il leader di una multinazionale, di ritrovare il rigenerato Mishima. I rigenerati sono esseri umani costruiti in laboratorio con la tecnologia del piano Lazarus che permette di ricreare fisico e personalità di uomini morti in passato. Mishima è stato riportato in vita allo scopo di catturare un certo bacino di voti alle prossime elezioni.
Gabriel rifiuta però di eseguire l'incarico e con l'aiuto di Mika e altri suoi alleati riesce a fuggire, assieme a Mishima, da Tokyo. Gabriel, Mika e Mishima si recano in un antico monastero dove, con un pugnale, per la seconda volta Mishima si suicida.
Tornato a Tokyo, Gabriel deve vedersela con Yasuwara che lavora ora per uno speciale dipartimento di polizia, dedito al controllo dei mistici e che non ha mai smesso di odiare Gabriel per l'umiliazione ricevuta in gioventù. Yasuwara rapisce Mika, Gabriel viene catturato mentre tenta di entrare nel luogo in cui è custodita; si risveglia e la sua Pulsazione risulta inefficace perchè sedato e per via di speciali apparecchiature con cui i cervelli di Yasuwara e dei suoi sono stati protetti dagli attacchi dei mistici. Quello che tutti ignorano è che anche Mika è una mistica e dotata di un grandissimo potere (lo stesso che l'ha resa cieca): la sua Pulsazione uccide o stordisce Yasuwara e i suoi e permette a lei e Gabriel di fuggire.
Gabriel realizza così che è Miko l'erede e lui il mistico maschio che deve proteggerla, come predetto in quell'antica profezia; i due avranno anche un figlio.

In Appendice al Volume Mondadori – Urania Collezione n.1565 i racconti:

LA PORTA DI NUVOLE di Alberto Cola

R.F.C. di Alberto Cola

L'IMBIANCHINO DI ANIME di Daniela Piegai