Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

GUIDA GALATTICA PER AUTOSTOPPISTI

Idea: 3/5 Trama: 3/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: THE HITCHHICKER’S GUIDE TO THE GALAXY
Autore: Douglas Adams
Anno: 1979
Genere: FS Umoristica / Satirica
Edizione: Mondadori – Urania Collezione n.22

 

 

 

 

Commento:
L’opera non è particolarmente ricca di spunti originali ma l’autore riesce benissimo nel suo intento: divertire il lettore che viene trascinato attraverso la galassia su navicelle “improbabili” incontrando i più strambi tipi di alieni. Alcuni dialoghi paradossali e alcuni personaggi come il sempre depresso robot Marvin sono formidabili; a volte però il filo della vicenda sembra davvero troppo labile e lo snodarsi della trama inverosimile oltremisura.

Trama (attenzione spoiler!):
Un umano e un alieno che si era camuffato sul nostro pianeta fuggono dalla Terra pochi istanti prima della sua distruzione, necessaria per la realizzazione di una autostrada spaziale. Si imbarcano su un’una astronave di scorbutici alieni da cui devono fuggire trovando miracolosamente rifugio sulla navetta del “Presidente della Galassia”. I nuovi compagni di viaggio arrivano su Magrathea, il pianeta-fabbrica di una antica razza di costruttori di pianeti su commissione. Scoprono così che la Terra era stata costruita su ordine di alieni pentadimensionali che nel mondo terrestre tridimensionale si celavano nei topi. Il loro obiettivo, per il quale avevano costruito la Terra e gli esseri umani, era trovare la “Domanda Fondamentale” dopo che un loro precedente potentissimo computer aveva già trovato la “Risposta Fondamentale”: “42”.