Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

FURIA

Idea: 2/5 Trama: 3/5 Stile: 3/5

Titolo Originale: FURY
Autore: Henry Kuttner
Anno: 1947
Genere: FS Avventurosa
Edizione: Mondadori – Urania Collezione n.92

 

Commento:
Il romanzo è ambientato su Venere, dove l'umanità si è rifugiata dopo che un conflitto nucleare ha distrutto la Terra. La popolazione vive protetta nelle Riserve, enormi cupole sottomarine costruite sul fondo degli oceani. Gli immortali, una ristretta cerchia di famiglie i cui membri godono di vite lunghissime, controllano, al di là della democrazia di facciata, l'intera società. E' uno di loro, cresciuto ignorando la sua vera identità per un atto di follia del padre, a porre termine alla placida e lenta decadenza dell'uomo, strappandolo alla sacca embrionale delle Riserve e riportandolo finalmente alla vita in superficie.
Opera non di particolare rilievo in termini creativi, Furia si fa leggere comunque volentieri grazie allo stile scorrevole con cui scritto e ad un buon intreccio narrativo.
in appendice è presente il racconto Scontro nella Notte, ambientato nello stesso scenario, duecento anni prima degli avvenimenti narrati nel romanzo.

Trama (attenzione spoiler!):
Gli Harker sono la famiglia di Immortali più importante delle Riserve di Venere, enormi cupole sottomarine costruite sul fondo degli oceani dove sopravvive l'umanità scappata dalla Terra distrutta. Il protagonista del romanzo, Sam Reed, è uno di loro ma non sa di esserlo. Suo padre infatti volle punirlo per la morte della madre durante il parto, facendolo crescere in una famiglia adottiva tra i normali mortali e privandolo dei connotati fisici tipici degli Immortali: Sam cresce infatti con una corporatura tozza e privo di capelli.
Dopo una gioventù condotta al limite della legalità, se non oltre, Sam intesse una breve ma intensa storia d'amore con Kedre Walton. Lei e altri Immortali, tra cui il capostitipe della famiglia Harker, chiedono a Sam di uccidere un altro Immortale, Robin Hale.
Hale è un ex cavaliere di ventura, uno dei mercenari che combattevano alcuni secoli prima al soldo delle Riserve, ed è un acceso sostenitore della colonizzazione della superficie di Venere. E' consigliato e supportato anche dal Logico, un altro Immortale, che tutti credono essere in realtà un computer, in possesso di straordinare doti intuitive, che sembrano conferirgli la capacità di leggere nel futuro. Spaventati dai consensi crescenti raccolti da Hale, gli Immortali giudicano i suoi piani precoci e temono che il fallimento del suo tentativo di colonizzazione possa pregiudicare per sempre la conquista della superficie.
Sam finge di accettare l'incarico ma rivela a Robin Hale l'intera macchinazione, figendosi inoltre interessato a partecipare al suo grandioso tentativo. In realtà Sam progetta di truffare Robin Hale e di impossessarsi dell'ingente somma di denaro coinvolta nell'impresa. E' Sam però ad essere ingannato dalla donna con cui vive che lo vende agli Immortali, somministrandogli una potente droga, usata di norma dai suicidi.
Sam si risveglia quarant'anni dopo, non invecchiato di una ruga, rendendosì così conto di essere anche'egli un Immortale. Con alcuni cambiamenti al suo aspetto, si ripresenta da Robin Hale con l'intento, questa volta sincero, di partecipare alla sua impresa, arenatasi nel frattempo per l'opposizione degli Immortali. Sam mette in azione un piano ardito, minacciando di bombardare le Riserve nel caso in cui non si decidano a fornire gli aiuti necessari allo sviluppo delle colonie in superficie. Nel corso di un colloquio pubblico che Sam tiene con il capostitipe della famiglia Harker, questi svela la sua vera identità, sperando così di screditare Sam agli occhi di tutti. Ma quest'ultimo prende la palla al balzo affermando di essere diventato in effetti un Immortale, grazie alla permanenza in superficie nei quarant'anni passati e promettendo l'Immortalità a chiunque partecipi alla Colonizzazione.
Negli anni seguenti, grazie ai molti volontari guadagnati con lo stratagemma di Sam, la colonizzazione finalmente ottiene i primi risultati concreti: un'area sempre più vasta di Venere viene bonificata, disboscata e resa abitabile. Ma, pochi anni dopo, cominciano a serpeggiare i primi malumori quando alcuni dei volontari cominciano a realizzare la macchinazione di Sam Reed. Un gruppo di ribelli arriva ad organizzare e pianificare un attacco su scala planetaria e, prima di essere sconfitto dalle truppe coloniali di Sam, riesce a lanciare missili atomici verso tutte le Riserve rendendole così inabitabili, almeno per un certo numero di anni.
L'intera popolazione delle riserve è così costretta ad abbandonare il mare ed emigrare in superficie, partecipando allo sforzo di colonizzazione.
Qualche tempo dopo, scoppia un conflitto tra le riserve, guidate dagli Harker, e i fedelissimi di Sam Reed durante il quale Sam rischia di venire ucciso in un attentato portatogli dalla persona di cui più si fida, la sua segretaria personale, che è stata in realtà costruita geneticamente dagli Harker in maniera da corrispondere perfettamente ai suoi desideri e condizionata ad attentare alla vita di Sam in risposta a particolari stimoli.
Sam viene salvato dal Logico, che gli rivela la sua vera origine di Harker e di essere stato lui stesso a custodirlo e proteggerlo dagli altri Immortali nei misteriosi quarant'anni di buco dopo i quali si è risvegliato. Il Logico aveva intuito il rischio che la razza umana stava correndo, morendo nelle riserve e aveva visto in Sam l'unico in grado di cambiare le cose. Ora però la sua presenza non è più necessaria, e Sam viene addormentato in attesa di essere svegliato per i prossimi pericoli e le prossime sfide che l'umanità dovrà affrontare.