Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

CROCIATA SPAZIALE

Idea: 2/5 Trama: 2/5 Stile: 4/5

Titolo Originale: THE HIGH CRUSADE
Autore: Poul Anderson
Anno: 1960
Genere: Xeno SF
Edizione: Mondadori – Urania Collezione n.115

 

Commento:
Il romanzo è ambientato nel XIV secolo. Sir Roger, barone di Tourneville, sta radunando le sue truppe per partecipare alla Guerra dei Cent'Anni in terra di Francia. I preparativi sono però sconvolti dall'arrivo di un prodigio, una misteriosa e gigantesca macchina volante (una astronave in realtà), popolata da quelli che sembrano essere esseri diabolici (alieni). Quasi tutti gli invasori vengono uccisi dalle truppe di Sir Roger, soltanto uno sopravvive.
Sir Roger decide di utilizzare la grandiosa nave per attaccare i francesi e liberare poi il Santo Sepolcro. L'alieno sopravvissuto che dovrebbe guidare la nave tradisce però i terrestri pilotandola nel cosmo verso i pianeti colonizzati dalla sua specie. I terrestri si ritroveranno così a combattere, con lance e balestre, contro un enorme impero interstellare...
Il romanzo è narrato come resoconto in prima persona di Fratello Parvus, il religioso che per primo ha studiato la lingua aliena e ha dialogato con l'extraterrestre sopravvissuto al primo scontro. L'opera non brilla per idee o intreccio ma costituisce una lettura divertente nella sua totale impossibilità logica, ricca di ironia e passaggi comici. In questo contesto "leggero" l'autore non manca di inserire e rendere evidente il suo apprezzamento per il modello feudale medievale visto come alternativo e in contrapposizione a modelli di governo centralizzati e oppressivi, un tema presente anche in altre opere di Anderson.

Trama (attenzione spoiler!):
Nel 1345 Sir Roger, Barone di Tourneville, sta reclutando le proprie truppe presso la cittadina inglese di Ansby per partecipare a fianco del re Edoardo III nella Guerra dei Cent'Anni in Francia. All'improvviso, un'enorme macchina volante atterra fuori dalla cittadina. Questa è in realtà un'astronave dell'impero alieno Wersgorix venuta sulla Terra per esplorare il pianeta e verificare la possibilità di colonizzarlo. Le truppe aliene, totalmente disabituate alla lotta corpo a corpo, vengono però sconfitte sonoramente dai gendarmi inglesi e tutti gli extraterrestri vengono uccisi tranne uno di nome Branithar. Questi viene affidato a Fratello Parvus, un religioso cui è dato il compito di comunicare con l'alieno e imparare la sua lingua.
Sir Roger decide di utilizzare l'astronave per attaccare i Francesi e, in un secondo momento, liberare addirittura il Santo Sepolcro. Le truppe, gli abitanti di Ansby, i loro animali e i loro averi vengono così imbarcati a bordo dell'astronave ribattezzata Crusader. Branithar però tradisce Sir Roger e invece di dirigere Crusader verso la Francia, inserisce il pilota automatico con rotta verso Tharixan, un altro pianeta colonizzato dalla sue specie.
Tharixan è scarsamente popolato ed è controllato da tre fortezze principali: Ganturath, Stularax e Darova. Gli inglesi riescono a catturare la prima ma Crusader rimane distrutta nel frattempo. I terrestri riescono ad avere nuovamente la meglio sugli alieni adottando tattiche sorprendenti e sfruttando la loro scarsa dimistichezza col combattimento corpo a corpo. Gli inglesi riescono a tenere nascosto agli alieni la reale loro condizione e status tecnologico anche durante gli incontri diplomatici con gli alieni a cui partecipano e infine conquistano l'intero pianeta.
Entusiasmato dalla vittoria, Sir Roger mira ora a roversciare l'intero Impero Wersgorix. Per farlo però ha bisogno di alleati, che trova in tre specie sconfitte in passato dai Wersgorix e ansiosi di trovare vendetta: i Jairs, gli Ashenkoghli e i Pr?*tans. Inizialmente gli alieni sono titubanti ma Sir Roger riesce a convincere i governanti di tutte e tre le razze con trucchi e astuzie diplomatiche che, secondo lui, soltanto chi vive e governa in un sistema feudale come quello terrestre può imparare a conoscere.
Mentre Sir Roger continua ad accumulare vittorie, un suo cavaliere, Sir Owain Montbelle ordisce un piano per ritornare sulla Terra, obiettivo che il suo Signore sembra aver dimenticato. Il traditore cospira con la moglie di Sir Roger, Lady Catherine per attirare Sir Roger su un'astronave da solo ma alla fine Sir Owain viene abbandonato da Lady Catherine e finisce per essere ucciso. Nel mentre vengono però perse anche le uniche istruzioni rimaste contenenti la rotta per tornare sulla Terra...
Sir Roger distrugge infine l'impero Wersgor con l'aiuto non solo delle specie assogettate ma anche di membri interni alla razza aliena, stufi di un sistema di governo oppressivo e dittatoriale. Viene costruito così un grande impero multirazziale, fedele alla Corona Inglese e alla Chiesa cui vengono ammessi anche gli extraterrestri, riconosciuti in possesso di un'anima.
Un millennio di anni dopo, l'impero fondato da Sir Roger viene scoperto dalla Terra. Il Capitano dell'astronave terrestre, fedele suddito di un certo Impero Israeliano, legge così l'antichissimo resoconto di Fratello Parvus, tradotto dal sociotecnico...