Condividi
Tweet
Titolo Autore Genere Anno Voto
Cerca per:

 

CHIUSI DENTRO

Idea: 4/5 Trama: 5/5 Stile: 5/5

Titolo Originale: LOCK IN
Autore: John Scalzi
Anno: 2014
Genere: FS Sociologica
Edizione: Mondadori – Urania n.1632

 

 

Commento:
Il romanzo è ambientato negli USA, in un vicino futuro dopo che una pandemia esplosa alcuni anni prima per mano di un virus ad altissima mortalità ha modificato la società, la cultura, la vita quotidiana in ogni paese del mondo. Se il numero di morti è stato già di per sè uno shock, un destino ancora più angosciante è stato riservato alla maggioranza dei sopravvissuti: rimanere bloccati, nello stato di "lock in", in un corpo su cui non si ha più nessun tipo di controllo, la cosiddetta sindrome di Haden, dal nome della first lady americana che ne è rimasta affetta. All'epoca del romanzo, l'emergenza è stata ormai superata ma decine di migliaia di nuovi casi accadono ancora ogni anno giacchè non è stato ancora scoperto un vaccino.
Grazie ai formidabili sforzi di ricerca medica, gli Haden, come vengono chiamati le vittime dell'omonima sindrome, riescono a condurre una vita vera e propria grazie all'utilizzo di Threeps, androidi, corpi che possono comandare a distanza e con i quali interagire col mondo esterno. Una piccolissima minoranza di coloro che sopravvivono al virus sono in grado di diventare Integratori, ovvero in grado di ospitare nel proprio corpo un Haden, tramite apposite reti neurali inserite nel cervello dell'ospite e dell'ospitante. Gli Haden hanno anche sviluppato un proprio mondo virtuale che per alcuni, soprattutto di chi è nato o è entrato in "lock in" in tenera età, costituisce il mondo vero e proprio e si rifiuta di interagire col mondo esterno tramite un Threep.
Fino ai giorni oggetto della narrazione, tutta la ricerca medica e l'assistenza alle vittime della sindrome di Haden, è stata a carico dello stato. Le cose però stanno cambiando: una legge che elmina gran parte dei sussidi statali garanti agli Haden infatti è stata appena approvata dal Congresso. Una legge in grado di modificare per sempre il destino delle vittime della malattia ma soprattutto tutto il mercato a loro collegato, un mercato in cui sono entrati uomini senza scrupoli. Uomini che non esiteranno a pervertire tecnologie nate per aiutare le persone per i loro loschi propositi.
Il protagonista principale del romanzo è Chris Shane. Affetto dalla sindrome di Haden fin dalla tenera età e figlio di uno dei più grandi affaristi del paese, Chris desidera liberarsi della figura di bimbo-copertina che lo perseguita dall'infanzia e anche per questo motivo è diventato un agente del FBI. Al primo giorno di lavoro, Chris e la sua partner si ritrovano invischiati in caso enigmatico, un omicidio il cui principale sospettato sembra essere un Integratore. Chris non immagina dove questa indagine condurrà...
Il romanzo è costruito attorno ad una idea originale e interessante; le molteplici conseguenze sul piano sociologico della sindrome di Haden sono ben illustratate e inserite sapientemente e gradualmente durante l'intera narrazione; l'intera costruzione ha un solido e strutturato impianto razionale che conferisce verosimiglianza all'intero racconto. L'intreccio è di tipo investigativo - poliziesco con una trama davvero ben congegnata e personaggi ben caratterizzati; il ritmo narrativo rimane sempre elevato, l'opera non conosce pause o tempi morti e nessun ingrediente risulta superfluo o estraneo al nucleo principale della narrazione. In conclusione, romanzo assolutamente consigliato, che può a tutti gli effetti rientrare nella ristretta lista di capolavori del genere.